Insufficienza renale cane QUANTO VIVE fase terminale

Insufficienza renale cane quanto vive
Condividi se ti piace questo sito!

Insufficienza renale cane quanto vive fase terminale e gli stadi della malattia III-IV: Cosa fare per aiutare il nostro amico, le integrazioni necessarie per contrastare l’acidosi metabolica e ridurre la sintomatologia.

Insufficienza renale cane quanto vive

L’International Renal Interest Society (IRIS) CLASSIFICA l’insufficienza renale cane in quattro stadi: il terzo e il quarto stadio sono considerati fasi finali e terminali della malattia, i reni sono molto compromessi e non riescono più a filtrare le tossine.

Stadio III: i sintomi sono: inappetenza, disidratazione aumento della quantità di urina prodotte, aumento della sete, dimagrimento, pelo a mazzetti, il cane è più soggetto a sviluppare infezioni urinarie, l’animale è letargico e anemico.

Stadio III: i valori del sangue e il test SDMA

Creatinina 251 – 440 micromol/l (2.9 – 5.0 mg/dl) Moderatamente insufficiente

Azotemia: moderata

Risultato test SDMA   > 45 μg/dl

Proteinuria  > 0,4

Ipertensione 160–179

Stadio IV – ai sintomi sopra descritti si aggiungono i sintomi tipici dell’uremia: gastrite uremica, stomatite, i livelli del fosforo sono alti, subentra acidosi metabolica.

Stadio IV: i valori del sangue e il test SDMA

Creatinina >440 micromol/l (>5.0 mg/dl) Gravemente insufficiente

Azotemia: molto alta

Risultato test SDMA   > 45 μg/dl

Proteinuria  > 0,4

Ipertensione Grave ≥180

Quindi occorre fin dalle prime fasi della malattia integrare la dieta del cane con mangimi complementari e fitoterapici mirati come il Diurecor che ha un’azione graduale ma costante senza effetti collaterali indesiderati.

*Non assumere Il Diurecor insieme ad un farmaco Ace-inibitore

  Per alleggerire il lavoro dei reni occorre evitare le vaccinazioni, i farmaci nefrotossici e il pet-food con conservanti e additivi chimici. 

Insufficienza renale cane fase terminale cane

Il quarto stadio dell’insufficienza renale è la fase terminale della malattia, occorre intervenire riducendo quanto più possibile la sintomatologia.

 

Insufficienza renale cane azotemia e creatinina

Insufficienza renale cane azotemia e creatinina

Azotemia in inglese BUN (Blood Urea Nitrogen) è la misurazione dei livelli di azoto ureico nel sangue. L’urea è sintetizzata dal fegato attraverso il ciclo dell’urea come prodotto di scarto della digestione delle proteine, un suo aumento nel sangue indica una diminuita efficienza dei processi di smaltimento delle scorie da parte dei reni. Un livello di azotemia troppo alto può indicare malattie renali, infezioni, linfomi, calcoli, problemi cardiaci, malattie epatiche diabete, pielonefrite, traumi e ustioni, disidratazione.

Insufficienza renale cane valori creatinina

La creatinina è prodotta a partire dalla creatina, una molecola fondamentale per la produzione di energia nei muscoli, quando il cane sviluppa l’insufficienza renale acuta o cronica, i valori di creatinina sono sempre al di sopra dei valori ematici di riferimento, sono i reni che eliminano la creatinina in circolo e contribuiscono a mantenere la concentrazione di creatinina nel sangue entro i valori normali.

 

La creatinina è un indicatore molto affidabile della funzione renale, viene filtrata dai reni ed espulsa attraverso le urine. Sia il fegato e i reni devono funzionare correttamente per mantenere un normale livello di urea nel sangue.

Azotemia varia e aumenta in relazione diretta con l’apporto proteico alimentare, con lo stress, disidratazione e dalla diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare.

 

L’azotemia e la creatinina sono esami che vengono richiesti dal medico veterinario per verificare lo stato di salute dei reni, oltre alla BUN e alla CREA oggi è possibile affiancare un altro test per diagnosticare precocemente i problemi renali, CKD (IRC)   il TEST SDMA.

Ridurre azotemia cane con insufficienza renale

Quando l’azotemia è alta, il cane appare disorientato, intontito come se fosse intossicato, nell’Insufficienza renale cane terminale Sintomi sono:

  • Letargia
  • Inappetenza
  • Polidipsia – sete intensa
  • Poliuria – Aumento quantità urina emessa
  • Diarrea
  • Anemia
  • ulcere orali o lungo l’apparato gastroenterico
  • Coma uremico
  • Alito cattivo (pesce marcio)
  • Vomito
  • Tachicardia

I cani colpiti da insufficienza renale cronica nelle ultime fasi della malattia, sviluppano una forma di anemia non rigenerativa, in seguito ad una ridotta produzione da parte del rene, di un ormone chiamato eritropoietina, che serve a stimolare il midollo osseo a produrre globuli rossi. Oggi si sta utilizzando oltre all’Epoetina alfa, anche la Darbepoetina alfa, prodotta con tecniche di ingegneria genetica in cellule ovariche di criceto cinese, da valutare attentamente a causa dei tanti effetti collaterali.

Quanto vive un cane con insufficienza renale

Un cane allo stadio finale della malattia può vivere ancora qualche settimana (secondo la mia esperienza confermata anche da studi presenti in letteratura veterinaria.)

In stadio avanzato dell’insufficienza renale cronica il cane per disintossicarsi deve ricevere cicli di flebo ENDOVENOSE (le sottocutanee non lo aiuterebbero). In questo caso è consigliato il ricovero, l’animale rimane sotto osservazione e viene monitorato, se anche con le flebo endovenose il cane continua a stare male e i valori di creatinina e azotemia non scendono significa che non vi è più funzionalità renale e il cane morirà a causa dell’accumulo di tossine nel sangue.

Quali sono i sintomi di un cane che muore per insufficienza renale?

Perdita di appetito da oltre 3 giorni, forte gastrite e vomito, nella fase finale il cane appare molto letargico, le tossine in circolo causeranno convulsioni, tremori e coma.

Insufficienza renale cane rimedi naturali Migliori 5

Integratori per cani gatti con insufficienza renale

Serum anguillae gatto cane Riduce l’uremia!


 

Insufficienza renale cane quanto vive

Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario. Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Le Informazioni Diffuse Sul Sito Sono Pubblicate Dopo Attente Verifiche Delle Fonti, Scelte Con Cura E Per Quanto Possibile Aggiornate Ed Ufficiali. Tutte Le Informazioni Su Diete Speciali E Integratori Alimentari Per Animali Domestici, Sono A Scopo Informativo. Queste Informazioni Servono Come Linea Guida Generale, Non Possono Essere Applicate A Tutti Gli Animali Domestici O Considerate Come Alternative A Una Consulenza Professionale. In Queste Pagine Sono Inseriti e presentati rimedi Di terapia alternativa e Omeopatici Di Efficacia Non Convalidata Scientificamente E Senza Indicazioni Terapeutiche Approvate. I Prodotti Non Vanno Intesi Come Sostituti Di Una Dieta Variata Ed Equilibrata E Devono Essere Utilizzati Nell’ambito Di Uno Stile Di Vita Sano.