Gatto con insufficienza renale acuta Cosa Sapere

Gatto con insufficienza renale acuta

Gatto con insufficienza renale acuta quando subentra un danno renale / scompenso acuto

Gatto con insufficienza renale acuta

L’insufficienza renale nel gatto e nel cane può essere acuta o cronica:

  1. Insufficienza renale acuta AKI (acute kidney injury)
  2. Insufficienza renale cronica – CKD (Chronic kidney disease)

1. AKI, perché un animale giovane e in buona salute sviluppa l’insufficienza renale acuta?

Il danno renale acuto si manifesta generalmente a causa di assunzione di farmaci come antinfiammatori non steroidei (FANS) ingestione accidentale di veleni o ingestione di alimenti contaminati da tossine, ostruzione urinaria causata da calcoli, infiammazioni come la cistite,  ma anche ischemia renale o l’anestesia possono portare a una riduzione del flusso sanguigno ai reni e causare un’insufficienza renale acuta.

In presenza di cistite o calcoli renali gli esami del sangue possono rilevare urea e creatinina altissimi, dalle analisi delle urine si evince presenza di sangue e di leucociti.

L’insufficienza renale acuta ha esordio improvviso e si classifica in

  • Prerenale (danno del glomerulo, dei tubuli o danno vascolare)
  • Postrenale (ostruzione da calcoli, riduzione flusso urinario)

L’IRA/AKI se diagnosticata e trattata in tempo, è reversibile. Al contrario se la terapia ritarda o non è adeguata si possono determinare danni irreversibili al rene con conseguente sviluppo di insufficienza renale cronica.

Diagnosi di insufficienza renale acuta

In caso di insufficienza renale acuta è necessario intervenire prontamente, spesso durante un esame del sangue si riscontrano elevati livelli di urea, creatinina molto alta, potassio e fosforo e scompensi elettrolitici. Nell’esame del sedimento urinario frequente è la rilevazione di cellule e cristalli e sangue nelle urine.

Sempre a rischio: LE INFEZIONI URINARIE E LA CISTITE

Gli animali con insufficienza renale cronica sono più predisposti a contrarre infezioni urinarie,

la cistite batterica può causare PIELONEFRITE (infezione batterica del rene), si pensa che questo sia dovuto all’urina poco concentrata. 

Se vediamo che il nostro gatto urinare fuori dalla cassetta, se ha difficoltà nella minzione o se notiamo la presenza di sangue nelle urine dobbiamo allarmarci, una cistite può far aumentare di molto i livelli di Creatinina e danneggiare seriamente il rene.

Lo scompenso acuto in corso di insufficienza renale cronica viene indicato con l’acronimo (ACKD)

(Acute chronics kidney disease / acuto su malattia renale cronica)

I segni clinici:

  • Anoressia
  • Vomito
  • Letargia
  • Ostruzione uretrale
  • Ischemia renale
  • Pielonefrite

Il danno renale acuto danneggia il parenchima renale causando una ridotta funzionalità renale. Nel corso di uno scompenso renale acuto su base cronico, dall’ecografia addominale si può rilevare

  • Un aumento dell’ecogenicità corticale renale, irregolarità
  • Ridotta dimensione renale
  • Cisti renali

Poiché la salute del rene deve essere preservata il più possibile, il mio consiglio è di fare periodicamente, anche in assenza di sintomi, l’esame delle urine con antibiogramma. Scrivo questo perché più di una volta ho scoperto la cistite eseguendo un test veloce con le strisce reattive che permettono di effettuare un primo esame delle urine a casa.

In presenza di infezioni ricorrenti è necessario ripristinare la disbiosi intestinale con l’aggiunta di prebiotici e probiotici nell’alimentazione.

Utile l’integrazione a cicli con D-mannosio (È uno zucchero semplice (un monosaccaride), che è escreto inalterato nelle urine. Il suo utilizzo impedisce l’adesione dei batteri (E. coli, Klebsiella Pneumoniae e  Salmonella) alla parete della vescica. (Polverina fine Molto appetibile, la si può aggiungere al pet-food).

Danno renale acuto in corso di insufficienza renale cronica

Gatto con insufficienza renale acuta

Insufficienza renale 1-2 stadio

Facebook Comments Box