Antiparassitario per gatti con insufficienza renale

antiparassitario per gatti con insufficienza renale

Quale antiparassitario per gatti con insufficienza renale scegliere nel caso in cui il nostro gatto sia infestato dalle pulci?

Premessa:

Le pulci sono un problema molto serio, portatrici di tantissime malattie anche gravi, spesso non riscontrabili nell’immediato come ad esempio: dermatiti, tenia, emobartonellosi; pertanto occorre valutare bene i pro e i contro prima di impiegare prodotti chimici o semi naturali.

Antiparassitario per gatti con insufficienza renale

Antipulci e rimedi per debellarle + ricetta easy!

Prima di postare una ricetta naturale, se il gatto ha un infestazione importante occorre intervenire subito con spot-on (medicinali veterinari).

L’emivita del farmaco deve essere almeno di 4 settimane perchè la sua funzione è quella di interrompere il ciclo di vita della pulce (uova, larve e pupe).

4 fasi – Il ciclo vitale della pulce (Ctenocephalides felis), la più comune nei gatti e nei cani.

Prima fase del ciclo di vita della pulce: UOVA

Tutte le pulci cominciano la loro vita come un uovo. Le pulci adulte possono produrre fino a 50 uova al giorno, vengono depositate dalla pulce adulta direttamente sul corpo dell’animale che le trasporta in giro per casa, durante questo “trasporto passivo” molte uova cadono a terra. L’uovo per schiudersi e far uscire la larva richiede una temperature molto calda e una buona percentuale di umidità. Questo ciclo di vita dura 2-12 giorni.

Seconda fase del ciclo di vita delle pulci: LARVA

Le larve sono molto piccole (circa 1 millimetro) hanno bisogno di ambienti caldi, di tappeti o crepe nel pavimento per vivere e nutrirsi di detriti. Dopo 1-2 settimane, le larve formano un bozzolo.

Terza fase del ciclo di vita delle pulci: PUPA

Il bozzolo è ricoperto da una sostanza appiccicosa, in condizioni ideali, la Pupa si sviluppa in Pulce in circa 6-14 giorni, la pupa può rimanere latente per un massimo di un anno, può “programmare” la schiusa nell’arco di mesi, e costituisce circa il 10% dell’infestazione.

Fase Quattro delle pulci: PULCE ADULTA

Una volta terminato il ciclo, la prima azione che compie è quella di andare alla ricerca del suo primo pasto di sangue e per rilevare il nostro gatto o cane usa la luce e il calore. Le pulci non rimangono ferme a lungo sono in continuo movimento!

💥 Avrete capito che utilizzare un prodotto mirato ad uccidere SOLO la pulce adulta è del tutto INUTILE, occorre gestire il problema utilizzando spot-on con emivita di almeno 4 settimane.

Antiparassitario per gatti con insufficienza renale cronica Quale scegliere?

Consiglio di orientarsi verso antiparassitari per gatti che vengono escreti attraverso le feci e non attraverso i reni (specie se dovete trattare un animale con patologie renali), come ad esempio antipulci che contengono Selamectina.

  • In commercio prodotti contenenti solo selamectina oppure antiparassitari con selamectina + sarolaner

*Di norma preferisco applicare antiparassitari con il solo principio attivo selamectina nei periodi estivi per poi continuare con prodotti naturali durante l’inverno!

Informazioni farmacocinetiche: In seguito a somministrazione topica, sia la selamectina che il sarolaner sono ben assorbiti con valori medi di biodisponibilità del 40,5% e 57,9%, rispettivamente e si distribuiscono sistematicamente. Nei gatti, la selamectina ed il sarolaner dopo somministrazione topica sono composti con bassa clearance e lunghi valori di emivita, 12,5 e 41,5 giorni rispettivamente.

Nei gatti la via primaria di eliminazione della selamectina è attraverso le feci e principalmente come molecola immodificata. L’identificazione dei metaboliti della selamectina nelle feci ha indicato che anche la clearance metabolica contribuisce all’eliminazione. La via primaria di eliminazione delsarolaner è l’escrezione biliare della molecola immodificata, con il contributo della clearance metabolica.

Rimedi naturali che utilizzo per i miei gatti:

1. pettine (importantissimo) a denti stretti come questo se il gatto è a pelo corto, passato più volte al giorno, per togliere uova e pulci vive che rimangono incastrate nel pettine, una volta passato pulire il pettine con scottex appallotolate la carta e buttate via subito. Per i gatti a pelo lungo o semi-lungo invece ti consiglio questo modello.

La “pettinatura” in presenza di pulci deve essere veloce…dovete “correre” più di loro! si inizia dalle guanciotte e si scende rapidamente sul collo e poi lungo tutto il corpo perchè fuggono, se fate così ne acciuffate almeno 2 ogni passata di pettine+uova e larvette… questo “operare” 3-4 volte al giorno nei periodi estivi (bastano davvero 2 minuti) vi abbatte del 50% l’uso dell’antiparassitario spot-on!

In inverno: pettinino + idrolati e Neem e.. loro non si intossicano!

antiparassitario per gatti con insufficienza renale

No al neem puro o di scarsa qualità può dare fastidio al gatto, e causare irritazioni oculari e cutanee.

🍀 Neem + idrolati specifici antipulci naturale

in una siringa mettere

5 gocce di neem biologico e spremuto a freddo come questo
1 ml di idrolato di lavanda
1 ml di idrolato di rosmarino

la soluzione ottenuta si applica per una settimana tutti i giorni, in seguito applicare una 1-2 volte a settimana. Si conserva in frigo, agitare bene prima dell’uso, applicare qualche goccia utilizzando sempre la siringa.

Oppure se cerchi un prodotto già pronto naturale puoi vedere qualche prodotto qui

Antiparassitario naturale per gatti I migliori 10 che agisconohttps://elicats.it/antiparassitario-naturale-per-gatti/